Radioattività a merenda, Einstein ed altre sorprese al Cagliari Festival Scienza

20150921_093450

 

Il Dipartimento di Fisica partecipa all’VIII edizione del Cagliari Festival Scienza con numerosi laboratori ludico scientifici destinati agli studenti della scuola Primaria, Secondaria di Primo grado e per i più piccoli della Scuola dell’Infanzia.

La Dott.ssa Alessandra Bernardini proporrà il laboratorio “Radioattività a merenda“:

radioattività a meredna

 

La radioattività è qualcosa che viene prodotto nelle centrali nucleari oppure è qualcosa di più naturale che troviamo anche nelle banane? La radioattività si vede? La posso toccare? La posso assaggiare? Fa bene? Fa male? Scopriamo cos’è senza paura e impariamo ad amare una grande scienziata, Marie Curie leggendo pagine tratte dai libri editi da Editoriale Scienza e intitolati “Marie Curie e i segreti atomici svelati” di Luca Novelli e “Radioattività in famiglia” di Simona Cerrato.
Target: scuola primaria (8-10 anni)

 

La Dott.ssa Alessia Zurru proporrà per i più piccoli  il Laboratorio “Aria delle meraviglie

Partendo dal tema del libro “Che fine ha fatto la signora Aria?”, di Agostino Traini (Piemme Editore) scopriamo chi è questa signora, dov’è, come possiamo vederla e sentirla. Scopriamo come è fatta e quanto è forte con tanti esperimenti che ci porteranno alla scoperta delle sue meraviglie.

Target: scuola dell’Infanzia(3-5 anni)

e per la scuola secondaria di primo grado “Einstein, errori e illusioni

PartenEinstein_1921_by_F_Schmutzerdo dal racconto della vita del più celebre scienziato di tutti i tempi, scopriamo l’importanza degli errori nella ricerca e nell’apprendimento e giochiamo con gli inganni delle nostre percezioni. Gli spunti saranno tratti da Einstein. La sua vita, il suo universo di Walter Isaacson (Mondadori).

Per conoscere gli orari dei laboratori proposti dal Dipartimento di Fiscia e il programma completo del Festival è possibile scaricare la brochure .

Per tutta la settimana del Cagliari Festival Scienza sarà inoltre possibile visitare il Museo di Fisica del Dipartimento su prenotazione, scrivendo a museo.fisica@dsf.unica.it