Grande partecipazione alla Women in Science 2019

 

Sono state circa 400 le studentesse delle scuole superiori di tutta la Sardegna che lunedì 11 febbraio si sono ritrovate alla Cittadella Universitaria di Monserrato, in occasione della Giornata Internazionale per le donne e le ragazze nella scienza, l’evento voluto dall’Assemblea delle Nazioni Unite per promuovere l’uguaglianza di genere e a far sì che donne e ragazze ottengano parità di accesso e partecipazione nella scienza.

L’evento ha visto coinvolti tutti i Corsi di Laurea e i Dipartimenti che aderiscono al Piano Lauree Scientifiche: Biologia e Biotecnologie, Chimica, Fisica, Geologia, Informatica, Matematica e Scienze Ambientali e Naturali. 

Le ragazze sono state accolte nell’aula magna Alberto Boscolo con i saluti di benvenuto di Antonella Rossi Viviana Fanti, a cui sono seguiti gli interventi del prorettore alla ricerca Micaela Morelli, del Direttore della Sezione di Cagliari dell’INFN, Alberto Masoni, di Susi Ronchi di Giulia Giornaliste e del Rettore Maria del Zompo.  

La Masterclass di Fisica

Dopo l’accoglienza iniziale le ragazze si sono recate nei diversi Dipartimenti in cui hanno potuto svolgere attività sperimentali inerenti la disciplina scientifica per cui avevano espresso la loro preferenza al momento dell’iscrizione. 

In particolare, il Dipartimento di Fisica dell’Università di Cagliari e la Sezione di Cagliari dell’INFN, in collaborazione con l‘Istituto Nazionale di Astrofisica, il Centro Nazionale delle Ricerche e l’associazione Laboratorio Scienza, hanno potuto accogliere 60 ragazze che, riunite in piccoli gruppi di lavoro, sono state coinvolte in attività sperimentali in diversi ambiti: dall’astrofisica alla fisica delle particelle, dalla fisica della materia alla fisica nucleare.

Al termine delle attività di laboratorio, le studentesse hanno presentato il lavoro svolto dal loro gruppo alle altre ragazze, dimostrando i una grande competenza e capacità comunicativa. 

Alla pagina presentazioni fisica women  sono scaricabili le presentazioni dei sette gruppi di lavoro coinvolti nelle diverse attività sperimentali

Alle presentazioni, è seguito poi un gioco-dibattito  che ha visto il coinvolgimento delle studentesse e delle ricercatrici che le hanno affiancate in temi quali la solidarietà femminile, il linguaggio di genere e le quote rosa. 

 

 La giornata si è conclusa con il collegamento in diretta audio/video con le scienziate del CERN di Ginevra e con la consegna degli attestati. 

 

Non solo ragazze…

Il Dipartimento di Fisica per l’occasione ha deciso di ospitare, in rappresentanza dei più giovani, anche una classe di prima media dell’Istituto Secondario di Primo Grado V. Alfieri di Cagliari. Studentesse e studenti della Prima A sono stati coinvolti nel laboratorio intitolato “Madame Curie e i segreti della materia“ per scoprire attraverso il racconto della sua vita la storia di una grande scienziata, che ancora oggi può essere d’esempio per le nuove generazioni.

Vai alla galleria fotografica dell’evento

 

Vai alla pagina dedicata alle presentazioni dei gruppi sperimentali

Leggi la notizia sul sito di Unica

Vai al sito ufficiale dell’International Day of Women and Girls in Science

Scarica la locandina dell’evento

[Alessia Zurru, 13 febbraio 2019]

Share